Print Friendly, PDF & Email

Iniziamo il 2017 con qualcosa di bello per gli occhi e buono per il palato…

Con l’augurio che questo nuovo anno ci porti gioia, bellezza e calore.

Auguri a tutti!

 

 

 

Ingredienti: (per 12 fiori)

  • 150 g di farina 00
  • 75 g di burro freddo
  • 50 g di pecorino grattugiato
  • 2 cucchiaio di acqua fredda
  • 200 g di taleggio
  • 1 rametto di rosmarino

Per le pere caramellate:

  • 2 pere sode (tipo pere coscia)
  • 3 cucchiaini di zucchero di canna
  • 1 noce di burro
  • 3 cucchiai di brandy o cognac

Occorrente:

  • Teglia da muffin
  • Stampino a fiore (circa 10 cm)

Procedimento:

Preparate la pasta brisée al pecorino.

Mettete in un mixer con le lame la farina con il burro tagliato a pezzettini, il pecorino e l’acqua. Azionate le lame e fermatevi appena l’impasto forma una palla. Avvolgete l’impasto nella pellicola alimentare e fate riposare in frigo per 15-20 minuti. (Scusate le foto sfocate, ma il mio telefono ha deciso di fare i capricci! Speriamo che il 2017 me ne porti uno nuovo!!!)

 

 

 

Nel frattempo che la pasta riposa, preparate le pere caramellate.

Sbucciate le pere e tagliate la polpa a dadini piccoli.

Mettete in una padella antiaderente e spolverizzate con lo zucchero di canna, aggiungete la noce di burro e fate caramellare a fuoco dolce. Quando la pera sarà dorata e asciutta, versate il liquore e fate evaporare. Spegnete e tenete da parte.

 

 

Riprendete la pasta. Stendetela in una sfoglia di circa 3 mm di spessore. Tagliatela con uno stampino a forma di fiore e posizionatela dentro gli stampini da muffin. Bucherellate leggermente il fondo e fate cuocere per circa 15 minuti in forno statico a 180°.

 

 

Togliete la teglia dal forno, adagiate al centro del fiore un pezzetto di taleggio, coprite con qualche dadino di pera e infornate nuovamente per circa 5 minuti, giusto il tempo di sciogliere il formaggio.

 

 

Sfornate, fate raffreddare leggermente e servite tiepidi, guarnendo con qualche ago di rosmarino.

Note:

  • Se non avete lo stampino a fiore potete tranquillamente usarne uno rotondo oppure il bordo di un bicchiere.
  • Qualche noce o pinolo a guarnire ci sta magnificamente!
  • Tempi stretti? Con la pasta sfoglia o la pasta brisée già pronte farete in un attimo!
  • Se volete dividere in 2 tempi la ricetta per avvantaggiarvi il lavoro, procedete alla cottura in bianco dei fiori e poi, al momento di servire, aggiungete il formaggio e le pere e rimettete in forno per scaldare e far sciogliere il formaggio.
  • Per un sapore meno deciso della brisée, sostituite il pecorino con il parmigiano nelle stesse quantità.
  • Preferite il gusto pungente del gorgonzola? Allora sostituite il taleggio!

Potrebbe interessarti anche....

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

2 Comments on Fiori di brisée al pecorino con taleggio e pere caramellate

  1. Claudia
    2 Gennaio 2017 at 6:26 pm (2 anni ago)

    Questa ricetta sembra veramente buona e bella.. La farô per le mie amiche quando verranno a cena da me!!!!!!

    Rispondi
    • Raffaffy
      2 Gennaio 2017 at 6:28 pm (2 anni ago)

      Brava!!! Così si mantengono le amicizie!!!

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.