Print Friendly, PDF & Email

Come tutti i fissati per le ricette, cerco su internet, salto da un blog all’altro, salvo, stampo e archivio sulla montagnetta di ricette stampate che già albergano in cucina da mesi, in attesa che qualcuno dia loro la giusta importanza. Poi capita, come ieri sera, che aprendo il frigo alla ricerca disperata di qualcosa di commestibile, trovo due tristissime zucchine solitarie che chiamano….”uuhhh c’è nessunoooo?”. Così ho scartabellato un po’ di fogli alla ricerca di qualche idea per poter trasformare le tristissime succitate, in un piatto se non proprio succulento, almeno saziabile. E così mi fermo su una ricetta copiata dal sito di arabafelice, una delle tante ricette che copio da lei. Sofficini fatti in casa, si può fare, la farina c’è, il latte pure, il ripieno con le zucchine e quelle sottilette di provola che mi guardano pietose dallo sportello del frigo come a dire….ti prego prendici, usaci, facci sentire utili a qualcosa.

Ok e sia!

Con questa dose ho preparato 8 sofficini della grandezza degli originali.

Per l’impasto:

  • 1 tazza grande di farina
  • 1 tazza grande di latte (o acqua)
  • 2 cucchiai di olio
  • sale
  • Albume e pangrattato per l’impanatura

Per la farcitura:

A piacere. Io ho cotto le zucchine alla julienne in poco olio e cipolla. Una volta raffreddate, ho aggiunto le sottilette a pezzetti.

Procedimento

In un pentolino mettete il latte, l’olio e il sale. Quando bolle buttate la farina in un solo colpo e mescolate velocemente fino a che il composto non si asciuga. Deve diventare bello denso e lavorabile a mano. Io l’ho mescolato giusto un minuto perché si è addensato in un attimo.

20150306_182320

Coprite con un panno e lasciare intiepidire.

Versate il composto sul piano di lavoro e con l’aiuto di poca farina impastate fino a che non diventi bello liscio. Ci vuole veramente un attimo e l’impasto risulta molto liscio e per niente appiccicoso.

Avvolgetelo con la pellicola e lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente.

Io non ho aspettato che si freddasse completamente, ma è venuto bene lo stesso.

Prendete un pezzo di impasto e stendetelo con il mattarello ad uno spessore di circa 4 mm. Con una tazza o un coppapasta, tagliate dei tondi, io ho dato un’altra leggera spianata con il mattarello in modo da ovalizzarli un po’. evitate di aggiungere farina altrimenti l’impasto non si attacca bene ai bordi, al limite mettetene poca poca solo sul piano. Mettete al centro di ogni tondo la farcitura preparata precedentemente, piegate il tondo e attaccate bene i bordi. Questo passaggio è importante in modo da non far fuoriuscire la farcitura durante la cottura.

Passate i sofficini nell’albume e poi nel pangrattato. Potete friggerli o come ho fatto io, adagiarli su carta da forno, spennellati con poco olio e cotti al forno. Sono ottimi. Possono essere congelati da crudi in modo da averli sempre a disposizione.

Se usate un coppapasta piccolo sono perfetti per un buffet come finger food.

Ecco l’interno 🙂

20150301_202145

Potrebbe interessarti anche....

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

2 Comments on Sofficini fatti in casa

  1. arabafelice
    2 Marzo 2015 at 4:13 pm (5 anni ago)

    Le zucchine saranno state felicissime di finire dentro i sofficini ^_^ mille grazie!

    Rispondi
    • stefiza
      2 Marzo 2015 at 4:22 pm (5 anni ago)

      Più che altro non avevano alternative se non ammuffire nel frigo 🙂
      Grazie a te per tutte le ricette che mi fai “rubare”

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.