Print Friendly, PDF & Email

Ho scoperto questo pane molto tempo fa, spulciando tra varie ricette in rete. Mi ha letteralmente conquistato per la facilità di esecuzione e la digeribilità, dovuta alla quasi assenza del lievito. Non necessita di particolari competenze tecniche o attrezzature costose, serve soltanto una ciotola, una forchetta e una teglia da forno con coperchio, di quelle di ghisa o terracotta chiamate anche “cuocipollo”. In alternativa a questa una teglia o una pentola, in acciaio o alluminio, con coperchio.

(Edit: Marzia ci ha scritto di averlo cotto direttamente sulla teglia, senza coperchio, per circa 45 minuti e ci assicura che le è venuto favoloso. Grazie mille, Marzia!)

Pane senza impasto

Ingredienti:

  • 500 g di farina manitoba (io ho usato metà manitoba e metà farina tipo 1 macinata a pietra)
  • 350 g di acqua tiepida (o anche fredda! È lo stesso…)
  • 1 g di lievito di birra granulare
  • Sale

N.b. per queste foto ho utilizzato solo mezza dose. Preferisco fare il pane più spesso perché mi piace appena sfornato. Strano, eh?

Procedimento:

versate la farina, il sale e il lievito in una ciotola capiente. Unite l’acqua e mescolate grossolanamente con una forchetta, senza impastare troppo, solo mescolando un po’. Coprite con la pellicola.

FullSizeRender.jpg_2

Finito!

Forte, eh?

Davvero è finito… lo giuro…

Ora potete:

  • sdraiarvi al sole
  • andare a sciare (dipende dalla stagione!)
  • fare shopping
  • ecc. ecc.

Dopo 18/24 ore, in cui avrete fatto tutto quello che vi pareva, e di tempo ne avete avuto, riprendete l’impasto, che, come vedete, è molto morbido e alveolato.

IMG_3761.JPGIMG_3763.JPG

Adagiatelo su un piano cosparso di semola di grano duro, formando una specie di rettangolo. Personalmente ritengo la semola ESSENZIALE per la riuscita di questo pane. Aiuta a formare una crosta spessa e croccante che vi manderà in visibilio… il premio come “miglior fornaio” è assicurato! Yummy!

Ehm… Torniamo a noi…

Fate 4 pieghe al pane, tirando e sovrapponendo prima i 2 lati corti e poi i 2 lunghi. A questo punto infarinate, sempre con la semola, un canovaccio e metteteci sopra l’impasto con le pieghe sotto.

IMG_3764.JPGIMG_3765.JPGIMG_3766.JPG

Chiudete morbidamente il canovaccio e fate lievitare per 2 ore.

Dopo circa 1 ora e ½ mettete la teglia con il suo coperchio a scaldare in forno a 230° per circa mezz’ora, appunto. Sono un genio della matematica…

Passato il tempo di lievitazione, e di riscaldamento della teglia, spolverizzate il fondo della pentola con la semola e, aiutandovi con il canovaccio, adagiate il composto con le pieghe sopra.

Credetemi, il composto vi scapperà da tutte le parti. È inevitabile visto che è molto morbido… non ci sono metodi che vi aiutino. A meno di non essere un polpo! Coraggio! Afferrate il canovaccio e “scaravoltatelo”! Potete farcela!

Pane senza impasto

 

Coprite la pentola e cuocete a 230° per 30’.

Pane senza impasto

Passata la mezz’ora scoprite il contenitore e cuocete ancora per 10/15’ per formare la crosta.

E ora godetevi il pane, fragrante e profumato.

E il titolo di “the best baker”!

Pane senza impasto

 

 

Potrebbe interessarti anche....

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

3 Comments on Pane senza impasto

  1. Franca spizzichino
    10 Giugno 2015 at 8:41 pm (4 anni ago)

    Il pane era squisito è leggerissimo!!! Giuro

    Rispondi
  2. Romina
    1 Luglio 2015 at 10:43 pm (4 anni ago)

    Finalmente riuscirò a fare il pane anch’io! Grazie!!!

    Rispondi
    • Raffaffy
      2 Luglio 2015 at 9:02 am (4 anni ago)

      Vedrai che è facilissimo e il risultato davvero sorprendente! Facci sapere come ti viene. 🙂

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.