Print Friendly, PDF & Email

La spiga di grano, metafora di rinascita, fecondità e abbondanza, è il simbolo perfetto per la tavola delle feste, sia quella di Natale, carica di doni e opulenza, che quella più fresca e lieve di Pasqua. Nulla vieta, ovviamente, di proporre questo pane augurale anche in altri momenti dell’anno, arricchendo tavole imbandite o conviviali buffet, non solo perché è semplicemente bellissimo, ma anche perché è molto buono!

Ingredienti: (per circa 6-8 persone)

  • 100 g di farina 00
  • 100 g di farina manitoba
  • 50 g di farina di grano saraceno
  • ½ bustina di lievito di birra disidratato
  • 100-130 ml di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • Olio extravergine di oliva

Per il ripieno:

  • 3-4 cucchiai di sugo di pomodoro molto denso (oppure concentrato di pomodoro)
  • Origano
  • 2-3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • Sale e pepe

Procedimento:

Mescolate la farina con lo zucchero, il sale e il lievito.

Aggiungete una parte di acqua e mescolate l’impasto con la frusta a gancio di una planetaria o di uno sbattitore elettrico. Aggiungete man mano l’acqua per ottenere un composto morbido, ma compatto.

Lavorate l’impasto per circa 10 minuti, finché non sarà ben incordato, in modo da formare la maglia glutinica al meglio. Questa darà struttura al nostro pane, consentendogli una lievitazione ottimale.

Mettetelo in una ciotola, coperta con pellicola o un canovaccio, a lievitare in forno spento con la luce accesa per circa 2 ore, o comunque finché l’impasto non sia raddoppiato di volume.

 

Passato il tempo della lievitazione, stendete la pasta su una leccarda coperta di carta forno leggermente oliata, e stendetelo in un rettangolo.

Coprite il rettangolo con il sugo di pomodoro (o con il concentrato di pomodoro leggermente diluito con acqua), spolverizzate con l’origano e con il parmigiano e regolate con sale e pepe.

Arrotolate l’impasto e praticate un primo taglio tenendo le forbici in diagonale.

 

Rigirate su se stesso il “petalo” che si è formato dal taglio, lasciandolo parallelo al rotolo.

Procedete con un altro taglio, di circa 2 cm di spessore e ripiegate il petalo portandolo verso sinistra.

Fate un altro taglio, dello stesso spessore, e ripiegatelo verso destra.

Continuate così fino a terminare tutto il rotolo, alternando i petali uno al centro, uno a sinistra e uno a destra.

Fate lievitare la spiga per circa 30 minuti poi cuocete in forno statico già caldo a 180° per circa 30-35 minuti, coprendo con un foglio di alluminio se la superficie dovesse scurirsi troppo.

Note:
  • Raddoppiate pure la dose per ospiti più numerosi o grandi appetiti!
  • Arricchite il ripieno con gli ingredienti a voi preferiti: paté di olive, pesto di pomodori secchi, pesto di rughetta o pistacchi, ma anche semplicemente, prosciutto e formaggio. Libero sfogo alla fantasia!!!
  • Non amate il grano saraceno? Sostituitelo con farina integrale, o di farro, oppure con la stessa quantità di farina manitoba.
  • Dosate l’acqua secondo l’assorbimento della vostra farina. La farina integrale e quella di farro o di grano saraceno tendono ad assorbire di più rispetto alla farina 00 o manitoba.
  • Se la fretta è la vostra nemica, ma volete fare comunque bella figura, prendete pure la pasta per pane già pronta al supermercato. Farcitela a vostro gusto e procedete dalla seconda lievitazione.
  • Potete preparare la spiga di pane in anticipo e surgelarla già cotta, scongelandola qualche ora in anticipo ed eventualmente scaldando leggermente al microonde o in forno.
  • Ripieno di Nutella??? Ottima idea!!!!

Potrebbe interessarti anche....

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *