Print Friendly, PDF & Email

Non credete anche voi che il risotto sia molto più versatile della pasta?

È possibile accostarci qualunque ingrediente…

Dall’uso nei dolci, all’utilizzo insieme alla frutta, tipico delle ricette degli anni 80, ai più nostrani sapori, di terra o di mare.

La proposta di oggi è un risotto al vino rosso, colorato, profumato e cremoso.

Fatelo con un vino buono, per non avere retrogusti amarognoli e per avere un colore deciso, e con una qualità di riso adatta, come il carnaroli o il vialone nano.

Con un impiattamento particolare poi, anche una cena elegante è presto servita!

Con una formina a forma di cuore, invece, regalerete al vostro amato un San Valentino dal sapore indimenticabile!

risotto al vino rosso

Ingredienti: (per 4 persone)

  • 320 g di riso carnaroli (arrivate fino a 400 g per commensali voraci!)
  • 1 cipolla (rossa o dorata)
  • 1 bicchiere colmo di vino rosso
  • 100 g di stracchino
  • ½ bicchiere di latte
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • Brodo vegetale (o dado)
  • Pepe
  • Burro e olio

Procedimento:

Lavate e asciugate la cipolla, tagliatela a metà, poi a listarelle e infine a cubetti.

IMG_5472

Fate soffriggere con un filo d’olio.

IMG_5473

Aggiungete il riso e fate tostare qualche minuti, mescolando e facendo attenzione a non bruciarlo.

IMG_5474

Sfumate con il vino rosso e fate evaporare completamente.

IMG_5475

IMG_5476

 

Salate con parsimonia, aggiungete il brodo, a coprire, e mescolate.

Portate a cottura, aggiungendo poco per volta piccole quantità di brodo, quando il precedente si sarà consumato.

Quando mancheranno 5 minuti alla fine della cottura (di norma ci voglio circa 20 minuti per la cottura del riso) aggiungete il latte e lo stracchino. Mescolate bene per far sciogliere il formaggio e fate evaporare il liquido. Attenzione, però, a non fare asciugare troppo il riso, che altrimenti perderà la sua caratteristica “all’onda”. Eventualmente, se non fosse ancora cotto, aggiungete dell’altro brodo.

IMG_5477

IMG_5479

 

Regolate di sale, spolverizzate di pepe e aggiungete una noce di burro, il parmigiano grattugiato e mantecate a fuoco spento.

Aggiungete un’altra spolverizzata di parmigiano quando servite.

Potrebbe interessarti anche....

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.