Print Friendly, PDF & Email

Abbiamo già parlato della meringa all’italiana e ora eccoci alla meringa alla francese.

Pratica e veloce è la ricetta perfetta per le meringhe, di qualunque gusto e forma.

Se non sapete come smaltire albumi di troppo ecco il modo migliore!

meringa alla francese

Ingredienti: (stesso peso per ogni ingrediente)

  • Albumi
  • Zucchero a velo
  • Zucchero semolato
  • Qualche goccia di succo di limone (facoltativa)

Procedimento:

Cominciate a sbattere gli albumi finché non siano montati a neve.

IMG_6256

Aggiungete lo zucchero semolato poco a poco, continuando a frullare per qualche minuto per dare modo allo zucchero di sciogliersi.

Ora aggiungete lo zucchero a velo, sempre poco per volta e continuando a montare. Aggiungete anche il succo di limone, se lo usate. Dovrete ottenere un composto stabile e consistente. Girando la ciotola la meringa deve rimanere ferma, senza cadere.

IMG_6257

Con una sacca da pasticcere, o con due cucchiaini, formate le meringhe su un leccarda coperta con un foglio di carta forno.


IMG_6258

Preriscaldate il forno in modalità ventilata a 120°. Introducete le meringhe e abbassate la temperatura a 80° (regolatevi sempre col vostro forno).

Cuocete per circa 2 ore (dipenderà dalla grandezza delle vostre meringhe), facendo attenzione che le meringhe non scuriscano mai. Ogni tanto aprite lo sportello del forno per far uscire l’eventuale umidità.

Le meringhe saranno cotte quando si staccheranno dalla carta forno e l’interno sarà asciutto.

Fate raffreddare le meringhe nel forno spento.

L’ideale è prepararle la sera, in modo che durante la notte abbiano modo di asciugarsi bene nel forno spento e chiuso.

Note:

  • Il limone serve a togliere un pochino l’odore di albume e a mantenere più bianca la massa. Aggiungetene solo poche gocce, mi raccomando!!!
  • Gli albumi devono essere a temperatura ambiente, altrimenti non monteranno a dovere.
  • Attenzione a che la ciotola e le fruste siano perfettamente pulite e asciutte. Inoltre, negli albumi, non deve esserci traccia di tuorlo.
  • Se non avete lo zucchero a velo potete frullare, nel frullatore o nel mixer, la stessa quantità di zucchero semolato, in modo da renderlo più fine.
  • Potete utilizzare anche soltanto zucchero a velo invece che metà e metà.
  • Per essere sicuri che la meringa venga ben asciutta all’interno, potete aggiungere la punta scarsa di un cucchiaino di amido di mais per ogni albume . Non aggiungetene troppo e, soprattutto, non aggiungetelo se utilizzate lo zucchero a velo comperato che ne contiene già un po’, perché altrimenti le meringhe diventeranno asciutte, sì, ma dure.
  • Per rendere più stabili gli albumi potete aggiungere la punta di un cucchiaino di cremor tartaro per ogni 2 albumi.
  • Per preparare le meringhe potete utilizzare anche albumi che siano stati surgelati. L’importante è, sempre, che arrivino a temperatura ambiente prima di montarli a neve.
  • Come consiglia il mitico Bressanini NON aggiungete sale agli albumi.
  • Potete guarnire le meringhe con granella di nocciole, polvere di cacao o di caffè, farina di cocco, colorarle con coloranti alimentari, oppure mescolare del cacao all’impasto. Potete accoppiarle con ganache al cioccolato oppure, perché no?, a cuore per San Valentino!

meringa alla francese con ganache al cioccolato

meringa alla francese a cuore

 

Potrebbe interessarti anche....

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

2 Comments on Meringa alla francese

  1. Barbara
    10 Gennaio 2017 at 9:16 am (2 anni ago)

    Le ho preparate per capodanno seguendo esattamente la vostra procedura.
    Solo che ho dovuto allungare parecchio i tempi di cottura.
    Sono venute fantastiche, non ci ero mai riuscita prima ad ottenere un risultato così.
    Avevo pochissima panna avanzata da un’altra preparazione così alcune le ho accoppiate mettendo in mezzo della ganache al cioccolato, altre invece le ho lasciate semplici.
    Ah, dopo montate ho messo qualche goccia di aroma di vaniglia.
    Sono finite tutte in un battibaleno!
    Grazie, vi allego la foto un po’ brutta perché andavo di fretta

    Rispondi
    • Raffaffy
      10 Gennaio 2017 at 10:50 am (2 anni ago)

      Barbara, ciao! Sono perfette e hanno un aspetto davvero molto goloso con la ganache. Per quanto riguarda la cottura, ogni forno ha i suoi tempi. Hai fatto bene ad allungarli, se non ti sembravano ancora asciutte. Ogni tanto hai aperto lo sportello del forno per far uscire l’umidità? A presto.

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.