Print Friendly, PDF & Email

E da chi poteva venire una ricetta così furba se non dalla regina delle furbizie??

E anche se le sue ricette sono furbe e sempre una certezza…ogni tanto va storto qualcosa (e non certo per colpa sua).

Eh si perché basta prendere con leggerezza un ingrediente che viene fuori un disastro, che è poi quello che è successo a me quando ho preparato per la prima volta queste delizie.

Disperata apro facebook….contatto l’autrice della ricetta…Ohi stefi sto facendo i coconut, ma possibile che a me le ricette vengono sempre diverse?? è durissimo, ho dovuto aggiungerci un sacco di latte condensato e malgrado questo è un mattone…sono disperata, devo preparare questi dolcetti per il buffet del 18esimo di mia figlia.

Lei….oddio mai successo eppure li ho fatti e rifatti…nessuno mai si è lamentato…sarà la temperatura? hai messo la quantità di farina giusta? il latte condensato giusto?

Io: si si…ho fatto tutto alla lettera…ti dico uno schifo…è secco, immangiabile

Lei mortificata…”mi dispiace tanto”…io diplomatica, “vabbè dai tranquilla non è colpa tua, avrò fatto qualcosa di sbagliato io”.

Chiudo facebook e mi metto alla ricerca di un dolcetto sostitutivo.

Dopo qualche minuto il telefono lampeggia….messaggino da facebook

…Senti pensavo no….ma non è che hai usato il cocco disidratato invece della farina di cocco??

e io….perché che differenza c’è??? non è la stessa cosa???  🙄

risposta dall’altra parte:  😆

Evvabbè capita no? il giorno dopo ho comprato gli ingredienti giusti e sono venuti strepitosi, come ogni cosa che esce dalle sue pagine.

Sono di una facilità estrema (a patto di non fare sciocchezze come me 🙂 ), velocissimi, si mantengono per giorni perfetti e serviti nei pirottini sono degli ottimi bon bon per un buffet, come questi qui, serviti insieme ai brigadeiros (cosa? volete la ricetta? ….prossimamente giuro….mi rimetto in pari appena posso)

20150418_111832

Ecco la ricetta superveloce (copiata pari pari da qui)

  • 310 g di zucchero a velo
  • 315 g di farina di cocco (o cocco grattuggiato…..MI RACCOMANDO NON COCCO DISIDRATATO!!!)
  • una lattina di latte condensato zuccherato da 397 g
  • estratto di vaniglia
  • colorante per alimenti rosa, facoltativo

Mescolare lo zucchero a velo, la farina di cocco, la vaniglia e il latte condensato con un cucchiaio di legno bello grosso, il composto è piuttosto consistente.

Dividere in due e colorare una metà con del colorante rosa (o quello che preferite).

Prendere il composto rosa e rovesciarlo su carta da forno, schiacciandolo in modo da renderlo il più livellato possibile. Io ho messo sopra un altro strato di carta da forno e ho pigiato sopra un tagliere in modo da renderlo più omogeneo possibile. Versare sopra l’impasto bianco e, aiutandosi con le mani, schiacciarlo cercando di creare un secondo strato omogeneo (se volete semplificarvi la vita, fate queste operazioni dentro una teglia quadrata da 20 cm circa per lato).

Mettere in frigo senza coprire, per tutta la notte.

Prima di servire tagliare a quadratini et voila, credetemi uno tira l’altro.

20150418_105201

 

Potrebbe interessarti anche....

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

2 Comments on Coconut ice

  1. arabafelice
    28 Aprile 2015 at 1:17 pm (4 anni ago)

    Come si dice tutto è bene quel che finisce bene 😀 mille grazie 🙂

    Rispondi
    • stefiza
      28 Aprile 2015 at 1:34 pm (4 anni ago)

      eh no grazie a te per la tua disponibilità 🙂

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.