Print Friendly, PDF & Email

Erano secoli che volevo acquistare i misurini per le “cups” americane.

Mi frenava sempre il fatto che ci fossero un sacco di siti pronti a fornire le conversioni esatte per poter eseguire qualunque ricetta d’oltreoceano.

Ma qualche giorno fa li ho visti di nuovo e, stavolta, ho deciso di regalarmeli!

Non sono carini?

IMG_6101

Così ho ripreso tutte le ricette che avevo trovato girovagando per il web e ho scelto questa coloratissima “torta”, che io tradurrei con “ma-accidenti-qua-dentro-ci-sono-i-biscotti-e-anche-gli-M&M’S!”.

Ho modificato leggermente la ricetta, più che altro per adattarla alle cose che avevo in casa.

Vi riporto le dosi in grammi, italian style, ma se, anche voi come me, avete i misurini, andate sbirciare la ricetta originale.

m&m's cookie bars

Ingredienti: (per una teglia quadrata 20×20)

  • 100 g di burro fuso
  • 1 uovo grande
  • 75 g di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio colmo di sciroppo d’acero
  • 90 g di farina 00
  • 60 g di biscotti con gocce di cioccolato
  • 30 g di M&M’s (o Smarties)

Procedimento:

Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola (esclusi i biscotti e gli M&M’s).

IMG_6112

Mescolate con la frusta, come si farebbe da quelle parti, senza sbattere troppo.

IMG_6113

Quando il composto sarà amalgamato, aggiungete i biscotti sbriciolati e mescolate.

IMG_6114

Imburrate la tortiera e disponete l’impasto.

IMG_6115

Distribuite sulla superficie gli M&M’s.

IMG_6116

Infornate a 180° in forno statico preriscaldato per 20-22 minuti.

Fate raffreddare e poi sformate e tagliate a quadrotti (bars!).

Nota:

  • Non spingete troppo gli M&M’s nella torta, errore che io, purtroppo, ho commesso… Infatti, con il calore, l’impasto si ammorbidisce e i confettini vengono “catturati”. Se invece li adagerete semplicemente sulla superficie, rimarranno anche un po’ evidenti.
  • Ovviamente, lo zucchero utilizzato nella ricetta originale è il brown sugar (del tipo light). Non avendolo, l’ho sostituito con lo zucchero di canna, a cui ho aggiunto dello sciroppo d’acero, che gli dà quel gusto particolare e regala morbidezza.

Potrebbe interessarti anche....

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.