Print Friendly, PDF & Email

Voglia di un sughetto velocissimo, freschissimo e che assurga ai massimi livelli se lo farete con il pomodoro fresco più buono che riuscirete a trovare?

Ricetta perfetta per esaudire i vostri desideri!

Buon appetito!!!

 

pesto alla siciliana

 

Ingredienti: (per 4 persone)

  • 300 g di pomodorini
  • 100 g di ricotta (mucca o pecora secondo i gusti)
  • 50 g di pinoli
  • Un ciuffo abbondante di basilico
  • 50 g di parmigiano
  • 100 ml di olio extravergine
  • Sale, pepe, peperoncino
  • Uno spicchietto di aglio (facoltativo)

Procedimento:

Tostate in una padellina i pinoli, finché non siano dorati, facendo attenzione a non bruciarli. Fate raffreddare, poi frullateli grossolanamente e metteteli da parte.

IMG_7189

Lavate e asciugate i pomodori. Tagliateli a metà e privateli dei semi, strizzandoli un po’ e asciugandoli con carta da cucina.

Scolate la ricotta dal liquido in eccesso.

Mettete i pomodori, la ricotta e il resto degli ingredienti (esclusi i pinoli e regolando a piacere la quantità di sale, pepe e peperoncino) in un mixer e frullate. Se preferite un pesto dalla grana grossolana azionate l’apparecchio ad impulsi finché non sia ben amalgamato, altrimenti frullate finché il composto non sia ben liscio e omogeneo.

IMG_7190

Aggiungete i pinoli al composto, mescolandoli a mano.

Condite con il pesto alla siciliana della pasta sia secca che fresca o, se lo preferite, del riso o del couscous.

 

tonnarelli pesto alla siciliana

 

Note:

  • Il pesto consente una leggera mantecatura a fuoco spento, in una padella calda. Che diventa quasi una necessità se i pomodori sono molto acquosi o se il pesto è di un paio di giorni prima.
  • Come si evince dalla nota precedente il pesto si mantiene per 2-3 giorni in frigo, in un contenitore ben chiuso.
  • Io spesso non elimino i semi dai pomodori e evito anche di asciugarli. Se i pomodori sono freschi e ben croccanti non lo trovo necessario.
  • Va da sé che potete anche frullare i pinoli insieme al resto degli ingrediente, sia per praticità, sia se preferite un pesto più liscio.

Potrebbe interessarti anche....

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.