Print Friendly, PDF & Email

Abbiamo già parlato della panna acida per accompagnarle.

Abbiamo già parlato della bella stagione che sta decisamente arrivando.

Abbiamo parlato anche del tocco di “Haute cuisine”.

Ma di che altro dobbiamo parlare allora?

Ma delle irrinunciabili patate!

Ecco 3 modi per cucinarle.

Ora non potrete più dire: “io non lo sapevo!”.

Ingredienti: (per 4 persone)

  • 4 patate grandi lavate e spazzolate, ma con la buccia (che io adoro mangiare! Con me non si salva nulla…)

Procedimento:

1° metodo: sotto la brace

Incartate le patate con l’alluminio, chiudendole bene.

Mettetele sotto la brace, come se voleste nasconderle agli occhi indiscreti del mondo.

La brace in cui cuocerle non dovrebbe proprio essere quella che usa Satana quando fa il barbecue, meglio sarebbe utilizzare quella che usa un dannato con peccati minori. In una parola: moderazione!

Pazientemente aspettate che arrivino a cottura. Se la pazienza non è il vostro forte beveteci su… non ve ne pentirete! E, in circa un’ora, dipende dalla grandezza delle patate, tutto vi sembrerà più buono e il mondo un posto migliore…

2° metodo: al microonde

Incartate le patate con l’alluminio, chiudendole bene. Ah no… meglio non farlo! Il microonde esploderebbe! Niente metallo nel microonde!

Ricominciamo…

Punzecchiate le patate con uno stecchino in più punti (non dimenticatelo! Pena l’esplosione delle patate con conseguente elenco di molti santi presenti nel calendario di fra’ Ciccio) e cuocete per circa 10 minuti a 800 watt.

Temperature e tempi possono variare molto da forno a forno e, anche, in rapporto alla grandezza delle patate. Vale, perciò, sempre, la prova stecchino.

Tiratele fuori dal microonde e avvolgetele nell’alluminio (ora sì!).

Fate riposare per 5 minuti prima di servire.

3° metodo: al forno

Avvolgete le patate con l’alluminio.

Mettetele in forno preriscaldato a 200° per circa 45’ minuti.

image-05-06-15-04-55

In qualunque modo le abbiate cucinate, testate la cottura con uno stecchino: se entrerà senza difficoltà saranno pronte.

Inoltre, servitele ancora avvolte nell’alluminio. Ciascun commensale aprirà il proprio pacchetto regalo e taglierà la patata a metà, condendola con dosi massicce di panna acida.

Potrebbe interessarti anche....

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.