Print Friendly, PDF & Email

Mi ero ripromessa di non pubblicare questa ricetta perché l’ennesima presa dal suo sito. Ma ho fatto e rifatto questo dolce, ed ogni volta i visi estasiati degli ospiti imploranti che chiedevano la ricetta mi hanno convinta a pubblicare a mia volta questa meraviglia.

E’ un dolce estremamente semplice da fare al contrario di quel che può sembrare.

Il risultato è un dolce veramente straordinario, credetemi sulla parola!

Premetto che le dosi e i tempi di cottura sono veramente precisi anche se io ho modificato poche cose rispetto alla ricetta originale.

Per la meringa:

  • 120 gr di albumi – equivalgono a circa 4 albumi (meglio se a temperatura ambiente)
  • 250 gr di zucchero tipo zefiro
  • 1 cucchiaino di amido di mais
  • 1 cucchiaino di aceto bianco
  • aroma di vaniglia

Per la farcitura e decorazione:

  • 200 gr di lamponi freschi
  • 120 gr di mascharpone
  • 500 ml di panna fresca
  • 2 cucchiai rasi di zucchero a velo
  • 150 gr di pistacchi tritati grossolanamente

Accendete il forno a 160° in modalità statica.

Foderate una leccarda (la mia è 40×32) con carta da forno andando un po’ oltre il bordo.

Mettete gli albumi nella planetaria e iniziate a montare a neve a velocità medio-alta.

Quando iniziano a montare unire poco alla volta lo zucchero mescolato con l’amido e continuare a montare fino a che gli albumi non diventino molto sodi. Tirando su la frusta l’impasto deve formare delle punte come in foto.

A questo punto aggiungete l’aceto e la vaniglia e mescolate con una spatola.

 

Trasferite le chiare montate nella leccarda rivestita e spargete il composto con una spatola senza arrivare ai bordi. Cercate di livellare il più possibile il composto in modo da renderlo uniforme

 

Infornate per 30 minuti. A volte ho avuto bisogno di qualche minuto in meno, regolatevi con il colore, deve venire fuori una cottura dorata chiara.

Qui è quasi cotta, non preoccupatevi se vengono dei rigonfiamenti, una volta sformata si sgonfia.

Sfornate e lasciate raffreddare.

Nel frattempo prepariamo la crema.

Battete con le fruste il mascarpone con poca panna. Quando diventa soffice aggiungete il resto della panna e lo zucchero a velo e montate fino a quando la crema è leggermente montata ma non troppo. Deve venire una consistenza morbida.

Prendete la meringa e copritela con un foglio di carta da forno, giratela velocemente e staccate delicatamente la carta da forno che è servita per la cottura.

Con una spatola versate 3/4 di crema sulla meringa fino a coprire quasi tutta la superficie lasciando libero un lato lungo

Lavate ed asciugate i lamponi e spezzettateli sulla crema lasciando una decina interi da parte.

Spolverizzate con 3/4 di granella di pistacchi lasciandone un po’ da parte per la decorazione finale.

Ora bisogna arrotolare, aiuntandovi con la carta da forno arrotolate delicatamente dal lato lungo verso quello lungo senza crema

 

Con un coltello affilato rifilare le estremità e mettere il rotolo su un piatto da portata.

Ricoprire con il resto della crema, adagiare i lamponi e spolverate con la granella di pistacchi.

Eccola qui la meraviglia….e la sua spettacolare fetta!

 

Note:

  • Se avete un forno normale i tempi di cottura sono perfetti
  • Consigliano di farcirlo al massimo un paio di ore prima e di decorare con la crema sopra all’ultimo per non compromettere la croccantezza esterna. Io ho mangiato il giorno dopo una fettina sopravvissuta all’assalto e devo dire che era ancora perfetto. Comunque per non rischiare troppo non farcitelo con troppe ore di anticipo
  • Il dolce è assolutamente strepitoso, fatelo assolutamente! (si lo so non è una nota, ma volevo ripetervelo!)

Potrebbe interessarti anche....

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

2 Comments on Rotolo di meringa e lamponi

  1. arabafelice
    21 Febbraio 2017 at 9:15 am (2 anni ago)

    Questo è uno dei dolci di maggior successo a casa mia, tutti sempre estasiati e che continuano a chiederlo! Grazie ^_^

    Rispondi
    • Stefiza
      21 Febbraio 2017 at 9:27 am (2 anni ago)

      E’ diventato anche il nostro dolce preferito, soprattutto per le occasioni e quando voglio fare bella figura.
      E ogni volta viene mangiato con un entusiasmo incredibile!
      Grazie a te!

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.