Print Friendly, PDF & Email

Se non sapete come prendere per la gola i vostri ospiti ecco un’idea facile e veloce: i tartufini al pistacchio.

 

 

Ingredienti: (per 20 tartufini circa)

  • 140 g di mandorle spellate (o farina di mandorle già pronta)
  • 100 g di crema di pistacchio, anche fatta in casa
  • 100-120 g di cioccolato bianco
  • Un cucchiaino di olio di semi, meglio se di arachidi
  • Granella al pistacchio per decorare (oppure leggi il trucco nella nota!)

Procedimento:

Mettete le mandorle in un mixer o in un macinacaffè e riducetele in farina, azionando l’apparecchio ad impulsi in modo da non surriscaldare le mandorle e far fuoriuscire gli olii di cui sono ricche.

Versate la crema al pistacchio in una ciotola e mettetela qualche secondo al microonde o a bagnomaria, in modo da renderla un po’ più fluida e lavorabile.

Aggiungete la farina di mandorle e mescolate bene. Procedete a formare delle palline grandi circa come una noce, compattandole. Riponete in frigo per una mezz’ora.

 

Spezzettate il cioccolato bianco in una ciotolina e aggiungete l’olio di semi. Ponete a bagnomaria su una pentola con acqua. Fate riscaldare e quando vedete che il cioccolato comincia a sciogliersi, spegnete subito la fiamma. Mescolate il cioccolato fino a farlo sciogliere completamente. Fate intiepidire leggermente poi prendete i tartufini al pistacchio dal frigo e immergeteli uno alla volta nel cioccolato in modo da ricoprirli uniformemente. Appoggiateli su un foglio di carta forno e, prima che il cioccolato solidifichi del tutto, decorate con la granella. Riponete i tartufini al pistacchio in frigo, tirandoli fuori mezz’ora prima di servirli.

Note:

  • Trucco per guarnire i tartufini al pistacchio. Se non volete acquistare, o non l’avete sottomano, la granella di pistacchio per la decorazione, tenete da parte una piccolissima parte del composto di mandorle e crema e sbriciolatela sulla superficie dei tartufini.
  • Non utilizzate subito tutta la crema di pistacchio indicata, in particolar modo se usate quella fatta in casa. Tenetene da parte una piccola quantità che aggiungerete nel caso il composto fosse troppo asciutto.
  • Fate attenzione a non riscaldare troppo il cioccolato bianco, altrimenti diventerà grumoso e dovrete buttarlo. Meglio, magari, scioglierlo in più riprese.
  • I tartufini al pistacchio si possono surgelare per circa un mese, lasciandoli un’oretta a temperatura ambiente prima di servirli.

Potrebbe interessarti anche

[yuzo_related]

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Accetto la Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.