Print Friendly, PDF & Email

A me dispiace tantissimo buttare il pane…

Spesso, la sera, mentre metto in ordine le ultime cose in cucina, mi ritrovo con qualche fetta in mano, intenta a prendere l’amletica decisione finale: lo butto o lo mangio?

Capirete che, con me, questa sarebbe proprio una domanda superflua, ma, incredibilmente, a volte me la pongo!

Se avessi un cane potrei rifilarglielo…

Ma ho 2 gatti e quelli non si fanno mica fregare!

Se decido di farlo fuori, il problema non si pone…

Ma se ho qualche dubbio, allora lo metto via e rimando la decisione sperando che diventi irrimediabilmente duro, tanto da non poter essere azzannato.

In quel caso il mio girovita ringrazierà!

Però, prima che indurisca troppo, prendete spunto da questa ricetta.

Certo non vi permetterà di smaltire grosse quantità di pane, ma un aiutino lo può dare.

Per il resto… beh, comprate un cane!

CRUMBLE ALLE ERBE

Ingredienti:

  • 2/3 fette di pane
  • Erbe aromatiche miste a piacere
  • Aglio (facoltativo)
  • 20 g di mandorle pelate
  • Olio

Procedimento:

Spezzettate grossolanamente le fette di pane e mettetele in un mixer dotato di lame.

Procedete con piccole quantità alla volta e utilizzando il tasto ad intermittenza. In questo modo non rischierete che alcune parti siano polverizzate e altre più grossolane e la doratura finale sarà più omogenea.

Unite le erbe e l’aglio, se lo usate.

IMG_3958 IMG_3959 IMG_3960

Tritate ancora e mettete in una padella antiaderente. Ora tritate grossolanamente le mandorle e unite anch’esse al pane e alle erbe nella padella.

IMG_3961

Mescolate e condite con 2/3 cucchiai d’olio. Fate dorare a fuoco basso.

Quando sarà ben croccante, ma assolutamente non bruciato, spegnete il fuoco e fate raffreddare bene prima di mettere il crumble in un barattolo di vetro chiuso con il coperchio.

IMG_3962

Si conserva per un paio di settimane.

Utilizzo:

  • A cucchiaiate, direttamente dal barattolo, sul divano davanti alla televisione.
  • Sopra un piatto di spaghetti ad aglio e olio.
  • Come panure per carni e pesci dalla cottura veloce.
  • Su creme, zuppe e vellutate al posto dei crostini.
  • Sulle verdure grigliate.
  • Nelle frittate.
  • Per dare un tocco di croccantezza ai piatti.
  • In genere dove non si vuole utilizzare il parmigiano.
  • ecc.
[yuzo_related]

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.