Print Friendly, PDF & Email

Che devo dirvi….Il suo blog è per me una droga

quand’anche volutamente evito la visita, me la ritrovo in prima pagina su facebook

che poi facesse cose complicate, non mi ci metterei nemmeno a farle

invece no, lei pubblica tutte furbate

di quelle che non riesci proprio a resistere neanche un minuto

spesso neanche la scusa che vi mancano gli ingredienti

si perché le sue furbate spesso sono generate da un paio di ingredienti

inutile darvi il nome, sapete già tutti che sto parlando di lei, la terrorista alimentare

Questo non è un gelato….è una goduria cremosa

si fa in un attimo, dovete solo pazientare il tempo di freezer.

Vabbè basta l’ho presentato a sufficienza, ora passiamo ai fatti

La ricetta originale la trovate qui, io ho leggermente modificato le dosi del liquore e i gusti che ho aggiunto.

E ho raddoppiato le dosi….quando si fa, meglio abbondare no?

Per 4 vaschette piccole di gelato:

  • 1 lt di panna liquida fresca (e ben fredda)
  • 7-8 cucchiai di liquore bourbon (io avevo quello, ma l’araba indica come alternativa vov, liquore tipo baileys, ecc)
  • 800 gr di latte condensato

da aggiungere a proprio piacere:

  • nutella
  • crema di pistacchio
  • dulce de leche
  • vaniglia
  • fragole frullate
  • cacao amaro
  • ecc….

Montare la panna molto bene e dividetela in 4 contenitori.

Prendete 4 ciotoline e in ognuna versate 200gr di latte condensato e due cucchiai scarsi di liquore.

Aggiungete in ogni ciotolina i gusti che avete scelto, quelli che vedete in foto sono al pistacchio, al mou, alla vaniglia e l’ultimo semplice a cui ho aggiunto in seguito la nutella.

20150630_181715

ora aggiungete ad ogni vaschetta di panna il gusto preparato e mescolate molto delicatamente.

Per il variegato alla nutella, aggiungetela ora, senza mescolarla troppo in modo da ottenere delle striature.

20150630_182027

20150630_182847

20150630_183254

 

Mettere in freezer 4-5 ore, meglio se tutta la notte.

Assaporatelo con sopra un filo di dulce de leche, in terrrazzo, sul divano…no forse meglio a bordo piscina 🙂

 

Gelato senza gelatiera

Potrebbe interessarti anche....

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.