Print Friendly, PDF & Email

IMG_4132

Direte voi….oddio….l’ennesima torta di mele!!

eh no cari miei, questa è “LA TORTA DI MELE”

non una torta da colazione

non da merenda

un dessert

un dessert da fine pranzo

da lasciarne un pezzetto per la merenda

e un altro per la colazione

e un ultimo pezzetto per fare la foto nel posto giusto

magari evitate di fare come me che ho percorso 40 km solo per trovare la location giusta per lo scatto

fatevela una piscina in giardino no?

Ingredienti per la base (per una tortiera di circa 28 cm di diametro):

(ricetta copiata dal forum di cookaround)

  • 250 gr. di farina
  • 100gr. di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 80 gr. di burro

Ingredienti per il ripieno:

  • 3 mele di media grandezza (io ho usato le golden)
  • 2-3 cucchiai marsala o rum
  • 125 ml di panna fresca
  • 125 ml di latte
  • 2 uova
  • 60 gr. di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 2-3 cucchiai di zucchero

Prima di tutto preparare la frolla come spiegato qui.

Mettere in frigo per 30 minuti.

 

Nel frattempo tagliare a fettine le mele e metterle ad insaporire in una ciotola con il liquore.

Passato il tempo di riposo della frolla, riprendete l’impasto e stendetelo con il mattarello su carta da forno, formando un cerchio un po’ più grande della tortiera.

Rivestite la tortiera con il cerchio ottenuto in modo da ottenere un bordo di un paio di cm di altezza.

Adagiate le fettine di mele in questo modo

20150621_095642

Nella ciotola che avete utilizzato per condire le mele (se è rimasto un fondino di liquore lasciatelo pure) sbattete senza montare le uova, il latte, lo zucchero e la panna e versate delicatamente il composto sulle mele spolverizzandole con 2-3 cucchiai di zucchero

20150621_095906

Infornare a 180° per una 50ina di minuti. Se vedete che diventa troppo colorito, abbassate la temperatura.

Appena fredda, stendetevi a bordo piscina, chiamate Battista e assaporatene una fettina

IMG_4134

Postille:

  • Non fatevi tentare dal toglierla prima dal forno, perché saprebbe troppo di uovo
  • Mi dicono che il giorno dopo fosse ancora più buona….mi fido 🙂

Versione glutenfree:

Elena mi ha gentilmente indicato la sua versione senza glutine, dicendomi che il risultato è stato ottimo.

Ha utilizzato speciale per pasta frolla a cui ha aggiunto una puntina minuscola di xantano.

ha impastato il tutto con le lame, sabbiando come è descritto in ricetta, per poi però aggiungere il resto degli ingredienti a mano (Il lievito ovviamente va utilizzato quello consentito).

Per stendere la frolla, utilizzare un foglio di carta da forno sia sotto l’impasto che sopra per non farlo appicciare al mattarello.

Ringrazio Elena per le indicazioni.

 

Potrebbe interessarti anche

[yuzo_related]

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

8 Comments on Torta di mele alsaziana

  1. Tiziana
    1 Luglio 2015 at 10:38 pm (5 anni ago)

    Deve essere davvero speciale! La proverò al più presto!

    Rispondi
    • Stefiza
      2 Luglio 2015 at 10:01 am (5 anni ago)

      grazie!
      Facci sapere poi se ti è piaciuta 🙂

      Rispondi
  2. arabafelice
    2 Luglio 2015 at 3:37 pm (5 anni ago)

    Davvero hai fatto 40 km con la torta??? O_O vabbè comunque sia ne vale la pena, eccome, Battista o non Battista 😉

    Rispondi
    • Stefiza
      2 Luglio 2015 at 3:48 pm (5 anni ago)

      Assolutamente si!
      Certo non per lo scatto giusto…ma per stare in buona compagnia 😉

      Rispondi
  3. elena
    2 Luglio 2015 at 4:01 pm (5 anni ago)

    Domenica la farò senza glutine e saprò raccontarti! 😉

    Rispondi
    • Stefiza
      3 Luglio 2015 at 8:01 am (5 anni ago)

      Bene, attendo notizie! 🙂

      Rispondi
      • elena
        5 Luglio 2015 at 3:19 pm (5 anni ago)

        Senza glutine è venuta fantastica! Solo qualche piccolo accorgimento. …..perfetta!!!!!!…..e buonissima!

        Rispondi
        • Stefiza
          5 Luglio 2015 at 3:37 pm (5 anni ago)

          Grazie Elena, sono contenta che vi sia piaciuta!
          Appena riesco modifico l’articolo con le tue indicazioni per gluten free

          Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Accetto la Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.