Print Friendly, PDF & Email

Ho sempre trovato l’indivia al supermercato classicamente in cespi allungati. E l’ho sempre utilizzata previa lessatura.

Da qualche tempo, però, non so perché, si trova anche confezionata in buste di plastica e schiacciata.

Non so che cosa mi abbia spinto a comperarla, ma a casa mi sono resa conto che non avrei saputo come cucinarla.

Infilarla in una pentola così sarebbe stato davvero impossibile.

Dividerla in piccoli cespi?

La mia pigrizia, quella che spesso mi causa un mucchio di problemi, in questo caso è stata davvero di ispirazione.

Seguitemi e non ve ne pentirete, assaggerete una magnifica indivia riccia al forno!!!

 

 

Ingredienti: (per 4-6 persone)

  • 1 cespo di indivia riccia
  • Olio, sale e pepe

Procedimento:

Lavate l’indivia e sgrondate bene le foglie dall’acqua.

Eliminate un po’ della parte scura del torsolo, mantenendo però le foglie unite tra loro.

Rivestite una leccarda con carta da forno.

Oliate leggermente il fondo, poi appoggiate l’indivia e condite con olio, sale e pepe e cercando di far penetrare il condimento anche in mezzo alle foglie.

Infornate a 200° in modalità statica o 180° in modalità ventilata e cuocete per circa 35-40 minuti o finché le punte ricce non saranno ben dorate e croccanti.

Vi assicuro che non ve ne pentirete!

Edit:

Se per caso non trovate l’indivia schiacciata, ma solo quella dalla forma classica a cespo, la mia cuginetta, Stefiza, ha provato anche con quella. L’ha tagliata in due per il lungo e cotta prima da un lato e poi dall’altro. Ottima anche in questo caso.

Tag:, , , , , , , ,

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *