Print Friendly, PDF & Email

Alcuni mi prenderanno per pazza…

Altri rideranno alle mie spalle…

Alcuni saranno profondamente scioccati…

Mentre altri del tutto disgustati…

Qualcuno mi accuserà di uccidere la buona cucina…

E qualcun altro non mi prenderà nemmeno in considerazione…

Eppure…

Eppure…

Se soltanto aveste un pochino di fiducia…

In fondo che vi costa?

Come al solito, il panettone è avanzato dalle feste e di farne gelato o cake pops non avete voglia.

Forza, dai, provate questa ricettina!

La dolcezza del panettone si sposa a meraviglia con il sapido delle alici…

E poi uvette e alici le avete già provate nella scarola alla napoletana, no? Non è poi così azzardato come accostamento…

Però, e dico però, se non vi piacesse questa ricetta, non prendetevela con me, ma con lui!

Io invece lo ringrazio perché a me e al mio sposo è piaciuta un sacco!

 

 

 

Ingredienti: (per 4 persone)

  • 320 g di spaghetti
  • 100 g di burro
  • 10 acciughe sott’olio
  • 100 g di panettone

Procedimento:

Tagliate il panettone a fette sottili e fatelo tostare sotto il grill per pochi minuti. Dovrà essere dorato, ma non bruciato. Eventualmente eliminate le parti troppo cotte.

 

 

Fatelo raffreddare e poi frullatelo in un mixer finché non otterrete delle briciole sottili.

 

 

Nel frattempo mettete in una padella il burro e le acciughe. Tenete sul fuoco dolce finché le acciughe non siano completamente sciolte.

 

 

Cuocete la pasta in acqua bollente salata e, appena sarà al dente, scolatela e versatela nella padella, facendola mantecare.

 

 

Spolverate con una parte delle briciole di panettone e mantecate ancora.

 

Mettete nei piatti e spolverate generosamente con il panettone.

Servite subito.

Note:

  • Non eliminate uvetta e canditi perché rendono speciale questo piatto.
  • Non ho mai provato con il pandoro. Ma, in fondo, perché no?
  • Se preferite solo il contrasto croccante del panettone, usatelo solo per spolverizzare il piatto finito e omettetelo in fase di mantecatura.

Potrebbe interessarti anche....

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *