Print Friendly, PDF & Email

Ottima con un plateau di formaggi, trionfale con il brie vestito di sfoglia, golosa sul pane della colazione o nel ripieno dei muffin, amata in un cesto goloso oppure… insomma… c’è sempre posto in dispensa per un barattolo di marmellata di zucca!!!

 

 

Ingredienti: (per 2 barattoli da circa 250 g)

  • 500 g di zucca pulita
  • 200 g di zucchero
  • Cannella in polvere
  • Zenzero in polvere
  • 2-3 chiodi di garofano
  • Il succo di ½ limone

Procedimento:

Lavate ed asciugate la zucca, tagliatela a pezzi e frullatela in un mixer con il succo di limone, unite lo zucchero e fate riposare in una ciotola coperta da pellicola a temperatura ambiente per una notte (oppure 8-10 ore).

 

 

Il composto, durante il riposo, rilascerà del liquido e la zucca si ammorbidirà.

 

 

Versate la zucca e il liquido in un tegame, aggiungete i chiodi di garofano e cuocete la marmellata per circa 30-40 minuti o finché non abbia raggiunto la densità desiderata. Fate sempre la prova del piattino: mettete una goccia di composto su un piattino freddo e pulito e, se non scivolerà, allora la marmellata è pronta.

 

 

Eliminate i chiodi di garofano, aggiungete le spezie in polvere e versate nei barattoli di vetro mentre la marmellata di zucca è ancora bollente. Chiudete bene il tappo. I barattoli, freddandosi, formeranno il sottovuoto. Se il coperchio non farà più il caratteristico rumore (click clack), il sottovuoto si sarà formato. Questo vi permetterà di conservare i barattoli in dispensa per circa 6 mesi. Se non sarete riusciti a creare il sottovuoto, conservate la marmellata in frigo per un paio di settimane. Consumate i barattoli tenuti i dispensa solo se il coperchio all’apertura fa un evidente “schiocco”.

Note:
  • Non ho specificato la quantità delle spezie in polvere perché potrete regolarla a vostro gusto.
  • Preferisco aggiungere le spezie a fine cottura per evitare che diventino amare. Il riposo sotto vetro regalerà, in ogni caso, il loro profumo alla marmellata.

Potrebbe interessarti anche....

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *