Torta cuoca disperata

Stesso filone della torta lavatrice, questa volta la casalinga è una cuoca disperata che si è catapultata nel forno.

Non ci è dato sapere se è lì dentro per pulire il forno o sfornare qualcosa di buono….io tifo per la seconda ipotesi!

La costruzione del forno è il risultato di un lavoro di bricolage e di recupero di materiali. Infatti io tendo a tenere da parte cose che potrebbero servirmi, in particolare contentori e scatoline, che sono la mia passione.

E qui si tratta di una scatola di gioielleria, allungata con un coperchio di un’altra scatola. Dentro ho messo un pezzo di polistirolo per creare lo spessore dove andranno i pomelli.

Ed eccola qui in tutto il suo splendore 😀

 

Per prima cosa ho ricoperto con pasta di zucchero mescolata ad un po’ di cmc la parte superiore e il frontale dove andranno i pomelli. Ho attaccato la pasta di zucchero alla scatola con un po’ di colla stick.

 

Poi ho fatto i laterali e la parte posteriore con un rettangolo di pasta di zucchero un po’ più spesso e più alto della scatola.

Ho ricoperto gli interni e lo sportello interno.

 

Per le gambe e la gonna rimando alle spiegazioni della torta lavatrice.

E ora sbizzarritevi pure con i dettagli!

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche....

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.