Queste sono proprio le torte che più mi divertono.

Spiritose, creative, piene di piccoli dettagli che danno soddisfazione e, diciamolo pure, impegnano un bel po’.

Elena è una mia cara collega che per festeggiare il suo 50esimo ha deciso di fare autoironia descrivendosi come casalinga disperata… e, vi assicuro, è tutto fuorché quello.

 

Ma parliamo della torta, un pan di spagna con doppio strato di farcitura chantilly italiana (crema pasticcera e panna montata….io ci aggiungo anche qualche goccia di marsala) e gocce di cioccolato.

 

Vediamo come ho realizzato le decorazioni.

 

Io sono partita da un foglio di polistirolo da cui ho ritagliato 3 quadrati che ho sovrapposto e fermati con degli stuzzicadenti infilati in obliquo per tenerli fermi.

Il numero dei quadrati sovrapposti dipende dallo spessore del polistirolo. Se avete un foglio molto spesso, probabilmente basteranno due quadrati.

Ovviamente potete usare qualsiasi altra cosa che somigli ad un cubo, anche una scatoletta di cartone andrà benissimo.

Date una bella scartavetrata per uniformare i lati.

 

Ricopriamo la lavatrice.

 

Teoricamente potreste ricoprire il cubo tutto insieme così come si copre una torta, ma ci sono due motivi per cui ho preferito dividere le operazioni, il primo è che ricoprire un cubo non è la cosa più semplice e il risultato non è preciso, l’altro è che volevo ben definire il top della lavatrice e il davanti.

Quindi

stendete una striscia di pasta di zucchero spessa 5 mm, bagnate leggermente il cubo di polistirolo e ricoprite i 3 lati.

 

20160616_170454

20160616_170521

 

Rifilate la pasta in eccesso

20160616_172312

20160616_171555

 

Ora abbiamo tre lati del cubo ricoperti di pasta di zucchero, che saranno i lati della lavatrice. Mancano il top e il davanti, il sotto lo lasciamo nudo tanto non si vede.

 

Ritagliate due quadrati di pasta di zucchero e attaccateli uno come “frontale” della lavatrice e l’altro come top.

A questo punto la lavatrice avrà tutti i lati ricoperti tranne il sotto.

 

Occupiamoci dell’oblò.

Avete presente quei bei negozietti dei cinesi dove trovi praticamente di tutto?

Ecco, lì ho trovato dei mini contenitori da viaggio per cremine.

Mai usati vero? Io non sapevo neanche della loro esistenza, le mie rughe confermano…

Prendete quindi un contenitore molto piccolo, togliete il tappo e con la pasta di zucchero grigia create la “guarnizione” della lavatrice.

Forse questa è stata la parte più difficile perché sulla plastica liscia non c’è verso di attaccare la pasta di zucchero, così ho sporcato il bordo del contenitore con un goccio di Attack e poi ho incollato il bordino. Tanto quello non è certamente edibile.

20160805_065455

20160617_185113

 

Teniamo da parte e, mentre la colla tira, formiamo con la pasta di zucchero un tondo nero e un bordino intorno grigio. Attacchiamoli alla lavatrice e completiamo con i pulsanti e bottoncini colorati.

Lasciate asciugare bene e, quando la pasta di zucchero intorno alla lavatrice risulta bella asciutta e dura, mettete un goccio di Attack sul bordo della guarnizione e attaccate l’oblò

20160616_204653

Già si comincia a vedere qualcosa….carina no?

 

Passiamo alla casalinga disperata.

Formate il bacino e le gambe, avendo cura di infilare all’interno di ogni gamba un fil di ferro per poter meglio sostenere la struttura.

20160617_175031

20160617_175220

 

Attaccate le gambe al bacino e con un ovale formate le ciabatte e ricoprite il bacino con un pezzo di pasta di zucchero rossa.

Infilate due fil di ferro nel tondo nero della lavatrice e attaccate il corpo dopo aver spennellato la parte a contatto con la lavatrice con un po’ di colla edibile (o Attack).

 

20160617_181446

20160617_182400

20160617_182846

 

Formate due striscette di pasta di zucchero rossa e attaccatele al bacino in modo da formare due volant.

20160617_184916

Ora sbizzarritevi con tutti gli oggettini che vi vengono in mente.

Ad esempio un bel flacone di detersivo: potete stampare da internet una piccola etichetta ed attaccarla al flacone per renderlo ancora più realistico.

20160625_124148

….e poi, asciugamani, pantaloni, calzini, vestiti……

 

…oddio….mi sono appena ricordata che devo metter su qualche lavatrice….

ALLA PROSSIMA!!!!

20160625_123942

20160625_123930

 

20160625_124205

Torta lavatrice

 

 

 

Potrebbe interessarti anche....

Hai provato questa ricetta? Fotografa il tuo piatto e inseriscilo nei commenti, la tua foto apparirà anche nella pagina delle foto dei lettori!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.